Esercizio della professione nel Canton Ticino

L'esercizio della professione di architetto e di ingegnere nel Canton Ticino è regolamentata dalla Legge sull'esercizio delle professioni di ingegnere e di architetto (LEPIA) che impone il possesso di un'autorizzazione rilasciata dall'Ordine OTIA.

Per esercitare negli altri Cantoni svizzeri occorre richiedere informazioni direttamente all'autorità competente del Cantone nel quale si intende esercitare.

Le persone giuridiche, le ditte individuali e le società di persone possono esercitare le attività disciplinate dalla LEPIA se al loro interno opera almeno una persona autorizzata che svolge effettivamente e in modo prevalente l’attività professionale e gestionale nell’azienda, essere titolare o membro dirigente e avere il diritto di firma iscritto a Registro di commercio.

Ogni membro di una comunità di lavoro, giusta l’art. 530 CO e segg., deve essere in possesso dell’autorizzazione rilasciata dall’OTIA nella misura in cui fornisce prestazioni professionali assoggettate alla presente Legge.

Al ricevimento della documentazione, e successivamente alle dovute verifiche, il Segretariato invia un’email di conferma al richiedente nella quale sono comunicati eventuali documenti mancanti, parimenti viene inviata la fattura corrispondente alle tasse amministrative dovute.

Non sarà inviata nessun tipo di informazione sullo stato della pratica fino all’ottenimento dell’autorizzazione. Una volta che la decisione è approvata dal Consiglio dell’Ordine il richiedente riceve un’email informativa.

Disposizioni importanti per il rilascio dell’autorizzazione

Le tempistiche di rilascio dell’autorizzazione OTIA, una volta corredata della documentazione completa, varia dalle 6 alle 8 settimane.

Tutta la documentazione deve essere inviata per posta all’indirizzo:
Segretariato OTIA, Via Lugano 23, 6500 Bellinzona.

Al ricevimento della documentazione, e successivamente alle dovute verifiche, il Segretariato invia un’email di conferma al richiedente nella quale sono comunicati eventuali documenti mancanti, parimenti viene inviata la fattura corrispondente alle tasse amministrative dovute.

Il pagamento della fattura è da intendere al ricevimento della stessa.
Solo a pagamento avvenuto la pratica sarà sottoposta al Consiglio dell'Ordine per approvazione.

In caso di mancato pagamento o di documentazione incompleta la pratica resta sospesa per un massimo di 6 mesi (salvo delibere speciali rilasciate da OTIA), dopodiché la procedura decade e dev’essere ripresentata per intero. Non è previsto alcun rimborso della tassa amministrativa per la valutazione del dossier in caso di decisioni di rifiuto dell’autorizzazione da parte del Consiglio, di rinuncia di proseguimento della pratica da parte del candidato, oppure per pratiche non completate.

I documenti se redatti in lingua diversa dall'italiano, devono essere accompagnati da una traduzione stilata da un ente certificato conforme al testo originale.

Le autocertificazioni non vengono accettate come documenti sostitutivi degli allegati richiesti.

Il Consiglio si riserva il diritto di chiedere maggiori informazioni o documentazione nel caso lo ritenesse necessario.

Non sarà inviata nessun tipo di informazione sullo stato della pratica fino all’ottenimento dell’autorizzazione. Una volta che la decisione è approvata dal Consiglio dell’Ordine il richiedente riceve un’email informativa.

Tasse d’iscrizioni e contributi

 

Nella procedura per il rilascio dell'autorizzazione all'esercizio della professione di architetto/ingegnere è richiesto il pagamento anticipato della tassa amministrativa.

Al ricevimento del dossier, il richiedente riceve un’email di conferma nel quale, oltre a comunicare eventuali documenti mancanti, è trasmessa la fattura corrispondente alle tasse amministrative dovute, come da tabella riportata.

 

Tassa amministrativa Permanenti Temporanee Rinnovi
Architetti ed ingegneri diplomati Scuola Universitaria (EPF, USI e Uni) e REG A 200.00 200.00 80.00
Architetti ed ingegneri diplomati Scuola Universitaria Professionale (SUP e STS) e REG B 200.00 200.00 80.00
Architetti con diploma conseguito al di fuori dal territorio elvetico 230.00 230.00 80.00
Architetti ed ingegneri con dichiarazione SEFRI (prestatori di servizi <=90 giorni) 230.00 230.00 80.00
Duplicati autorizzazioni, aggiornamenti,... 50.00 50.00 -

 

 

Non è previsto alcun rimborso della tassa amministrativa anticipata in caso di decisioni di rifiuto dell’autorizzazione da parte del Consiglio, di rinuncia di proseguimento della pratica da parte del candidato, oppure per pratiche non completate.

Nel caso in cui il candidato non riesca a colmare la lacuna relativa al diploma/esperienza con l’ottenimento dell’attestato REG, è concesso il rimborso prelevando una tassa amministrativa di fr. 50.00.

   

Tassa amministrativa Permanenti Temporanee Rinnovi
Tassa amministrativa annuale, per i possessori di permessi B, G, L (SOLO autorizzazioni temporanee), prelevata anticipatamente ed interamente con il rilascio dell’attestato (es.: autorizzazione temporanea rilasciata il 03.03.2017 con scadenza 07.10.2020, fr. 100.00 annui per un totale di fr. 400.00) Valido retroattivamente dal 01.01.2017, come da decisione assembleare del 23 maggio 2017. - 100.00 -
Contributo per appartenenza all'Ordine degli ingegneri e architetti del Cantone Ticino - OTIA - (solo per domiciliati in Ticino) comprensivo del contributo CAT Conferenza delle Associazioni Tecniche del Cantone Ticino. Decisione assembleare annuale. 250.00 - -
 

Il pagamento della fattura è da intendere al ricevimento della stessa.

A pagamento avvenuto la pratica sarà sottoposta al Consiglio dell'Ordine, a condizione che i documenti siano completi e conformi.

Coordinate per pagamenti dall’estero (attendere la fattura da parte di OTIA)

OTIA - Ordine degli ingegneri e architetti del Canton Ticino

Via Lugano 23
6500 Bellinzona

CCP 65-2900-8
IBAN CH19 0900 0000 6500 2900 8

Dall'estero:
POFICHBE
SwissPost Postfinance
3030 Berna


Indicare nelle comunicazioni il nome completo del richiedente di autorizzazione.

Attenzione: spese a carico del mandante.

Procedura di rinnovo

La procedura di rinnovo è relativa unicamente alle autorizzazioni temporanee.

Ogni singolo professionista è tenuto a verificare la scadenza della propria autorizzazione che corrisponde alla validità del permesso.

Con la scadenza del permesso l’autorizzazione temporanea scade automaticamente. La richiesta di rinnovo va presentata 1 mese prima della scadenza dell’autorizzazione in modo da evitare l’interruzione dell’attività lavorativa, in caso contrario sarà necessario ripresentare una nuova domanda in tutta la sua completezza.

Per il rinnovo dell’autorizzazione OTIA è necessario inviare in forma cartacea il permesso di lavoro valido unitamente a una richiesta scritta. In assenza del permesso valido, e con la comprovante dichiarazione rilasciata dall’Ufficio della migrazione, eccezionalmente viene emessa una dichiarazione provvisoria.

I prestatori di servizi dell'UE/AELS che desiderano rinnovare la propria autorizzazione OTIA per svolgere in Canton Ticino una professione regolamentata per un periodo massimo di 90 giorni lavorativi per anno civile, dovranno iniziare la procedura di dichiarazione per prestatori di servizi con la Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI). Solo in seguito sarà avviata la procedura di rinnovo dell’autorizzazione OTIA.

newsletter

Per chi non è registrato e desidera ricevere le newsletter di OTIA